Associazione Italiani
Rimpatriati dalla Libia
ONLUS

Chi siamo

L’Associazione Italiani Rimpatriati dalla Libia ONLUS, nata nel 1972, riunisce i 20 mila italiani che, nel luglio 1970, subirono la confisca di tutti i loro beni e furono espulsi dal Paese in cui risiedevano, da Gheddafi appena salito al potere.

Cosa facciamo

L’Associazione opera senza fini di lucro. Finanziata con il solo contributo dei soci, è impegnata nella difesa degli interessi morali e materiali dei rimpatriati e dei loro discendenti. Dal 18 settembre 2015 è iscritta all’Anagrafe delle ONLUS.

Appuntamenti

Nessun evento trovato!

Destinaci il tuo 5 x 1000

L’Associazione opera senza fini di lucro. Finanziata con il solo contributo dei soci, è impegnata nella difesa degli interessi morali e materiali dei rimpatriati e dei loro discendenti. Dal 18 settembre 2015 è iscritta all’Anagrafe delle ONLUS.

9 6 0 2 0 1 5 0 5 8 5

La vostra firma ci permette di affrontare con più forza le battaglie in favore dei profughi rimpatriati dalla Libia: ringraziamo fin d’ora coloro che vorranno sostenere l’AIRL ONLUS.

La Rivista

N° 4-2019

Italiani di Libia

Nel numero 4.2019, uscito a gennaio di quest’anno, il Ministro degli Esteri Luigi di Maio, risponde alla lettera di AIRL Onlus. Il 2020 è l’anno del cinquantenario dall’espulsione e vi illustriamo quali sono i progetti dell’Associazione per ricordare al meglio l’evento e riportiamo l’intervento del 1990 del compianto Eugenio Bellono, tra i fondatori dell’Associazione. Troverete inoltre il resoconto del convegno del 28 settembre 2019 in cui si illustravano le linee guida di un’azione legale per ottenere il residuo non erogato dello stanziamento per gli indennizzi della legge 7/09. Remo Roncati scrive del Governatore Volpi, Souad Kalil da Bengasi ci parla degli artisti libici, Prestopino delle chiese in Libia e molto altro.

Consulta l’archivio

Diventa socio

L’iscrizione all’Airl ONLUS non è limitata agli Italiani di Libia ma è aperta a quanti abbiano una particolare simpatia per le nostre vicende storiche oppure speciali motivazioni culturali e professionali per avvicinarsi alla nostra famiglia, condividendone i valori di base. 

L’iscrizione da diritto a partecipare alle iniziative dell’Associazione, all’abbonamento alla rivista “Italiani di Libia”