Associazione Italiani
Rimpatriati dalla Libia
ONLUS

Chi siamo

L’Associazione Italiani Rimpatriati dalla Libia ONLUS, nata nel 1972, riunisce i 20 mila italiani che, nel luglio 1970, subirono la confisca di tutti i loro beni e furono espulsi dal Paese in cui risiedevano, da Gheddafi appena salito al potere.

Cosa facciamo

L’Associazione opera senza fini di lucro. Finanziata con il solo contributo dei soci, è impegnata nella difesa degli interessi morali e materiali dei rimpatriati e dei loro discendenti. Dal 18 settembre 2015 è iscritta all’Anagrafe delle ONLUS.

Appuntamenti

Destinaci il tuo 5 x 1000

L’Associazione opera senza fini di lucro. Finanziata con il solo contributo dei soci, è impegnata nella difesa degli interessi morali e materiali dei rimpatriati e dei loro discendenti. Dal 18 settembre 2015 è iscritta all’Anagrafe delle ONLUS.

9 6 0 2 0 1 5 0 5 8 5

La vostra firma ci permette di affrontare con più forza le battaglie in favore dei profughi rimpatriati dalla Libia: ringraziamo fin d’ora coloro che vorranno sostenere l’AIRL ONLUS.

La Rivista

N° 1-2020

Italiani di Libia

Il n. 1/2020 di Italiani di Libia è uscito a metà marzo, in piena emergenza Coronavirus ed è stato inviato, per ora, solo in versione digitale. In primo piano potrete leggere il resoconto fedele del convegno di febbraio al Senato, con la partecipazione della presidente Casellati, del ministro Di Maio, del giornalista Mieli, del senatore Casini e del presidente del Luce, Cicutto. Troverete inoltre: lo stato dell’arte sulla diffida per il residuo ex lege 7/09. Il bel ritratto del diplomatico libico Wahri El-Buri di Giovanni Pirrello, console di Bengasi fino al 2006. La bengasina Souad Kahlil che ci spiega perché in Libia è difficile trovare la pace e Gianfranco Catania che narra di corsari libici e marines americani.

Consulta l’archivio

Diventa socio

L’iscrizione all’Airl ONLUS non è limitata agli Italiani di Libia ma è aperta a quanti abbiano una particolare simpatia per le nostre vicende storiche oppure speciali motivazioni culturali e professionali per avvicinarsi alla nostra famiglia, condividendone i valori di base. 

L’iscrizione da diritto a partecipare alle iniziative dell’Associazione, all’abbonamento alla rivista “Italiani di Libia”