Con telefonini e Dna la polizia individua i due deceduti nell'esplosione. Avevano un terzo complice

Pubblicato in Rassegna Stampa