Giovedì, 22 November 2012 01:00

Secondo modulo di formazione per operatori media

Written by

E’ iniziato il 17 novembre scorso il secondo modulo di formazione rivolto ad operatori dei media libici organizzato da AGI in collaborazione con l'Associazione Italiani Rimpatriati dalla Libia, con un finanziamento della Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza del Ministero degli Esteri. Il progetto è stato elaborato in stretto raccordo con il Servizio Stampa e Informazione del MAE, l’Ambasciata d’Italia a Tripoli e le Autorità libiche, in particolare la Warrior Affairs Commission, deputata al reinserimento dei miliziani nella società civile. Il gruppo di 15 partecipanti, tra cui 5 donne, comprende giornalisti di diverse testate libiche, rappresentanti delle PR della Warriors Affairs Commission e funzionari del Servizio stampa del MAE Libico. "People to people" Durante la loro permanenza a Roma i giornalisti libici visiteranno alcune delle più importanti testate nazionali e potranno approfondire la conoscenza della realtà imprenditoriale italiana. Al fine di valorizzare ulteriormente la componente “people to people” del rapporto tra i due Paesi, una giornata di incontri e dibattito si svolgerà presso la School of Governance della LUISS dall’Associazione degli Italiani Rimpatriati dalla Libia. In tale ambito sono stati valorizzati i legami culturali, storici e sociali che legano i due Paesi ed è stata illustrata ai partecipanti la complessa vicenda degli Italiani espulsi dalla Libia nel 1970. Sul piano istituzionale nella giornata di oggi il gruppo è stato in visita al Ministero degli Esteri dove è stato accolto presso la Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza, il Servizio Stampa e l'Unità di Crisi.

 

Read 585 times