Centro culturale Silfio

La storia, senza la cultura come chiave interpretativa, sarebbe una semplice cronologia di vicende umane. Il Centro culturale dell'Airl è lo strumento nato come impulso naturale della nostra comunità, con l'ambizioso scopo di proiettare la nostra identità nel futuro, ancorandola nel fiume della storia come patrimonio vivo e permanente della Nazione. Gli italiani di Libia sono gli ultimi diretti testimoni della grande avventura dei rapporti tra la Penisola e i popoli delle vicine coste africane, iniziata secoli o millenni prima della colonizzazione, della quale è giusto e importante che vengano testimoniate e memorizzate sia le luci che le ombre. Ricostruire e rivitalizzare quel percorso della civiltà comune tra Italia e Libia, nella prospettiva di nuove architetture di cooperazione, è nostro obbligo e nostra volontà. Il Centro culturale, dunque, non è nato in un giorno preciso con atto burocratico e notarile, ma come progressiva e spontanea consapevolezza del ruolo che ci compete e che intendiamo assolvere. Il vicepresidente dell’Airl Francesco Prestopino è il promotore del Centro, il suo più autorevole interprete e l’attento custode delle sue finalità di alta promozione umanistica. Le attività culturali, iniziate nella primavera del 2001, hanno prodotto negli anni significative manifestazioni. La ricchezza inesauribile dei nostri archivi documentari e fotografici e, soprattutto, della nostra memoria collettiva sono la garanzia di nuovi appuntamenti di grande interesse. Per partecipare alle attività del Centro culturale, per proporre iniziative o suggerire buone idee, basta contattare la segreteria dell'Ing. Prestopino e i nostri uffici.

Giovedì, 17 December 2015 10:38

Mostra di pittura "I giardini incantati"

Mercoledì, 27 August 2014 02:00

Esce il volume Sabbie

Mercoledì, 27 August 2014 02:00

Serata finale del premio letterario SABBIE

Pagina 2 di 2