Farmacista per caso

Una piacevole sorpresa: anche Giovanni Spinelli ha scoperto in sè la vena del narratore e direi di un narratore di classe!
E\' una fortuna che i nostri ricordi, le nostre storie non siano rimaste nel privato, nel \"chiuso\" dei nostri cuori: in certo qual modo abbiamo tutti sofferto noi tripolini e quando eravamo ragazzi, e quando, da adulti, siamo tornati a... casa!
Giovanni Spinelli è stato uno dei ragazzi della Quarta sponda; ha vissuto da solo le più incredibili avventure, ha maturato negli anni dell’adolescenza un’esperienza di vita da far invidia ad un vecchio. Ha vissuto il periodo della guerra nelle così dette colonie fasciste, poi si è arrangiato in modo straordinario, poggiandosi solo sulle sue capacità intellettive, sul suo grande coraggio, sulla sua voglia di vivere.
Dopo il ritorno in Libia ha avuto mille esperienze di lavoro; le più disparate, ma ha vinto ogni ostacolo e si è affermato, e quando è stato costretto al rientro in patria, ancora una volta ha avuto il coraggio di ricominciare da capo e si è ancora una volta dimostrato capace di vincere la sorte avversa: ora è uno stimato professionista, titolare di una farmacia.
Bisogna conoscere Spinelli per credere che la sua è una storia vera, sincera, narrata con l’emozione dei sentimenti ancora vivi nel suo cuore.
Il testo si legge molto volentieri ed è significativo per quanti vo-gliano conoscere la tempra dei nostri concittadini.
Molti lettori rivivranno le stesse avventure del giovane Spinelli molti altri si riconosceranno nei rapporti ora amichevoli, ora tesi con i libici, tutti ricorderanno cose belle e... cose meno belle!
Ricorderanno cioé gli anni dif-ficili se pur piacevoli del nostro lavoro in Africa.

Additional Info

  • Autore: Giovanni Spinelli,
Read 1455 times