Creatura d’acqua e di foglie

Con molto piacere registriamo la pubblicazione della seconda raccolta di liriche della tripolina Carla Malerba, che segue la precedente “Luci e ombre”, già da noi segnalata in questa rubrica.

Seguendo la sua autentica vena poetica, la Malerba ci offre questa volta venti brevi componimenti autobiografici, veri e propri squarci che mettono a nudo la sua delicata sensibilità, i suoi più profondi affetti familiari (vedi le poesie dedicate al padre), la nostalgia per il mondo perduto della sua infanzia africana, il suo amore per la natura (vedi, fra le altre, la lirica che dà il nome a questa raccolta).
Come significativo esempio dei suoi sentimenti, che i nostri lettori non possono non condividere, a pagina 32 riportiamo la poesia intitolata “Se fossi nata”.
L’elegante volumetto è illustrato dai disegni di Mario Caporali

Additional Info

  • Autore: Poesie di Carla Malerba,
  • Casa editrice: Grafiche Calosci Cortona
Read 1192 times
Altro in questa categoria: « Versi sulla sabbia Sabbia, sudore, sogni »